locanda ostello bar ristoro

Itinerari escursionistici

Vorno, un toponimo longobardo, come altri in questa fascia del Monte rivolta a settentrione. Da Fondovorno a Cimavorno il paese si allunga nella fresca valle dell’omonimo Rio ed ha carattere peculiare per le stradine strette tra le Chiuse, cioè i muri delimitanti gli spazi interni. Entro questi numerose ville, tanto da aver suggerito un “Circuito delle Ville di Vorno” di Km 4,5, debitamente segnalato.

 

Dall'Ostello "Il Rio di Vorno" si irradiano percorsi escursionistici debitamente segnalati che portano verso le pendici del Monte Pisano e la vicina città di Lucca.

 

SENTIERI


 

n. 122 Anello di Vorno e Coselli

 

  

Piacevole percorso di bassa quota tra le due frazioni, costituito da un anello facente capo all’Ostello di Vorno, più un’ appendice in direzione di Coselli. Dall’Ostello, addentrandosi, si va in prossimità della Villa “alle Monache” e si prosegue su sterrata: al secondo tornante si imbocca nel bosco un sentiero che man mano si fa ripido, portandosi dietro al modesto Monte Comunale e al vicino omonimo valico; indi al valico sovrastante o Uomo Morto, che è incrocio di strade forestali di notevole interesse. Per quella a ds si scende ad altro valico detto il Cocco e subito giù a sn per sentiero (che è diretto a Casa Roberti). Dopo 200 m altro sentiero a ds discende al valico principale tra le due frazioni, detto del Castellaccio. Per chiudere l’ anello si scende a ds verso la carrozzabile per Vorno che in breve riporta all’ Ostello. Per ameno sentiero in pineta si va invece alle prime case sparse di Coselli, poi alla Chiesa e infine, su asfalto, alla piana in località “la Cecca”. 

 

Lunghezza dell’anello km 6, più km 1.5 per la diramazione 
Dislivelli m 400
Tempi di percorrenza ore 2.30 più 1 ora per la diramazione A/R


 

n. 124 “Via Calcesana” Da Vorno a Campo di Croce

 

 

Da Vorno parte l’ antica mulattiera tra la Piana lucchese e la Conca di Calci o Val Graziosa, attraverso l’importante valico di Campo di Croce a oltre 600 metri di quota ( sul versante calcesano si parla così di Via Lucchese). Dall’Ostello, si segue sempre dappresso il solco del Rio Maestro di Vorno. Dopo 1 km di strada asfaltata, visti sulla sn un bel ponte e il Palazzetto Mariti, passati sulla ds orogr. del Rio, località Cima di Vorno, inizia subito la mulattiera che risale l’ombrosa valle incontrando cascatelle e rapide e travesando due volte il Rio. Si incrocia ora, seguendola per 200 m, una strada forestale e per terreno più aperto si giunge al valico. 

A Campo di Croce convergono: altri percorsi segnalati, la Via Tobler da Agnano Pisano per Santallago e una strada forestale che può riportare a Vorno per altra via.

 

Lunghezza km 4 
Dislivello m 550 
Tempo di percorrenza ore 2.15  


 

n. 126 “Monte Zano” Da Vorno alla cima del Monte Zano

 

 

Il conico Monte Zano è caratteristico sfondo del paese di Vorno. Sulla cima fa spicco una gran croce, che di notte viene illuminata. Vi si accede dalla Chiesa parrocchiale e dopo 150 m andando a ds, per sentiero che con bel percorso panoramico aggira il monte da occidente e poi da meridione, andando ad accostare la via sterrata per Santallago. Con 100 m scarsi di dislivello si sale poi alla cima. 

La strada di Santallago può in discesa riportare a Vorno. 

 

Lunghezza km 2.8
Dislivello m 370
Tempo di percorrenza ore 1.20

 

 

PERCORSI TEMATICI


 

Circuito delle Ville di Vorno

 

La Via degli Acquedotti
Percorso ciclo-pedonale Pisa-Lucca